Ultima modifica: 2 aprile 2019

ACQUA IN BOCCA

Lunedì 18 marzo 2019 le classi prime e seconde del nostro istituto Comprensivo hanno assistito allo spettacolo “Acqua in bocca” al teatro Milanollo. La messa in scena ha coniugato diversi linguaggi: la musica suonata dal vivo da un quartetto (oboe, fagotto, corno e pianoforte), i disegni creati con la sabbia (proiettati su uno schermo) e le informazioni scientifiche riguardanti i cambiamenti climatici che stanno avvenendo nel mondo per causa nostra.

Le composizioni di Vivaldi, Mozart, Beethoven, Schubert, Offenbach interpretate dai musicisti avevano come tema principale l’acqua. La straordinaria disegnatrice sottolineava I passaggi musicali dando vita a un mondo marino fatto di tartarughe, pesci, crostacei, fantastiche conchiglie e molto altro.

Il giornalista scientifico ci ha raccontato, tra le altre cose, che per la produzione di una bistecca occorrono 2700 litri di acqua , per una maglietta 4100, per una semplice mela 70 litri. Una bottiglietta d’acqua costa 0,50€, ma noi in quei 50 centesimi non paghiamo solo l’acqua, ma anche il contenitore, la pubblicità, il trasporto e le persone che lavorano in tutta la catena produttiva. Alla fine il costo principale non deriva sicuramente dall’acqua contenuta nella bottiglia.

Le riflessioni emerse sono molteplici, ma possono essere riassunte nell’impegno comune a non sprecare la preziosa acqua. Bisogna fare attenzione ai piccoli gesti quotidiani, come chiudere il rubinetto durante il lavaggio dei denti, o durante l’insaponamento sotto la doccia.

 

Un torrente , anche se il più piccolo può alimentare un fiume : su queste parole si è chiuso il sipario.